Davide Agostino Finco

Davide Agostino Finco
Davide Agostino Finco

Professore associato

L-LIN/15 – Lingue e letterature nordiche

Incarichi

Componente del Consiglio scientifico Centro interuniversitario
Centro interuniversitario di ricerca Polyphonie
Didattica

Ricevimento

 

Mercoledì 9.30-11.30 oppure su appuntamento (anche sulla piattaforma Teams).

Si raccomanda di consultare la mia pagina personale per ogni avviso al riguardo.

Insegnamenti

Altre informazioni

Sono stato Ricercatore di Lingue e letterature nordiche dal 2011 al 2020 e docente di Letterature e culture scandinave dal 2009. Germanista di formazione, mi sono laureato nel 2005 con una tesi sull’influsso del poeta danese Jens Peter Jacobsen sull’opera di Rainer Maria Rilke e ho conseguito il Dottorato in Letterature comparate nel 2010 con una tesi sulla letteratura per l’infanzia scandinava nel Novecento, in particolare come modello per diverse autrici italiane. Ho pubblicato una monografia sullo scrittore socialista svedese per ragazzi Sven Wernström (2010) e, tra gli altri, saggi sul rapporto di Rilke con le letterature e le culture scandinave (2009; 2010; 2016; 2020); sulle fiabe di August Strindberg (2013; 2019); su Lennart Hellsing e Gianni Rodari (2014); sulle avanguardie in Danimarca (2015; 2017); sulla rappresentazione di Copenaghen nella raccolta Radiator di Jan Sonnergaard (2017); sulla ricezione della poesia scandinava in Italia nel primo Novecento (2018); sulla rappresentazione dei Paesi nordici in letteratura e cinema (2020; 2021). 

Ho collaborato alla stesura della Storia delle letterature scandinave. Dalle origini a oggi (Iperborea, 2019) e sono stato ricercatore ospite dell’Istituto svedese di letteratura per l’infanzia a Stoccolma nel 2009 e dell’Università di Strasburgo nel 2019 e relatore invitato all’Università di Lund nel 2018.

Le mie attuali linee di ricerca sono: 1) I mitemi del Nord nella circolazione culturale contemporanea (gruppo di ricerca a Strasburgo); 2) il canone scandinavo nel mondo (gruppo di ricerca a Lund-Copenaghen); l'immagine della Scandinavia in Italia (gruppo di ricerca a Roma); 4) polifonie: sui rapporti tra plurilinguismo e creatività nella scrittura (gruppo di ricerca a Genova e Catania).

Dal 2017 ho aderito al GLIA (Gruppo di Lavoro sulle tecniche per l’Insegnamento e l’Apprendimento) dell’Università di Genova. ______________________________________________________________________________________________________________________________________________________________ Assistant Professor in Scandinavian Studies from 2011 to 2020, thereafter Associate Professor, since 2009 I have taught modules in Scandinavian literature and culture at the University of Genoa. In 2005 I defended a thesis in German literature focused on Jens Peter Jacobsen’s influence on Rainer Maria Rilke’s The Notebooks of Malte Laurids Brigge (1910). My doctoral thesis (2010) investigated children’s literature in Scandinavia and Italy in the 20th century. I published a monograph on the Swedish socialist children’s writer Sven Wernström (2010) and, among others, essays on Rilke’s relationship with Scandinavian literature and his image of the North (2009; 2010; 2016; 2020); August Strindberg’s Sagor (2013) and Fabler (2019); Lennart Hellsing and Gianni Rodari (2014); Danish Avant-garde literature (2015; 2017); Jan Sonnergaard’s representation of Copenhagen in Radiator (2017); the Italian reception of Scandinavian poetry in the early 20th century (2018); the representation of Nordic countries in literature and cinema (2020; 2021).

I feature as one of the authors of a history of Scandinavian literature in Italian (Storia delle letterature scandinave. Dalle origini a oggi, 2019) and I was a visiting researcher at the Swedish Institute for Children’s Books in Stockholm (2009) and at the University of Strasbourg (2019) and an invited speaker at the University of Lund (2018).

My current lines of research are: 1) Mythemes of the North in contemporary culture (research group in Strasbourg); 2) Nordic World Canon (research group in Lund-Copenaghen); 3) the image of Scandinavia in Italy (research group in Rome); 4) Polyphonie: about the relationship between multilingualism and creativity in writing (research group in Genoa and Catania).

Moreover, I participate in a national project on university teaching methodologies and learning techniques.

 

Ricevimento

nel mese di dicembre:

martedì 6 ore 14-15.30

mercoledì 14 e 21 ore 9.30-10.30 

oppure su appuntamento (anche su Teams)

 

 

Orari delle lezioni di Letterature e culture scandinave

 

                                LCS I: lunedì 11-13 e giovedì 10-12

 

                                LCS II: lunedì 17-18 e martedì 10-12

 

                                LCS III: lunedì 15-17

 

                                N.B. Tutte le lezioni si svolgeranno in presenza in aula I al Polo Fontane (terzo piano).

                                N.B. L'insegnamento per il corso di Laurea Magistrale avrà luogo nel secondo semestre.

 

ISCRIZIONE AL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE: si segnala che l’iscrizione al Corso di Laurea Magistrale in Lingue e letterature moderne per i servizi culturali (LM 37-38)

è subordinata al superamento di una prova di letteratura e di lingua per ciascuna delle due lingue scelte.

Le prove per l'ammissione all'a.a. 2022-2023 si sono concluse a ottobre.

 

CONSEGNA DELLA TESI DI LAUREA. Considerate le scadenze previste per la consegna dei volumi, gli studenti che intendono laurearsi con me quale relatore dovranno farmi avere la tesi nella sua versione definitiva (preferibilmente in formato elettronico) per la revisione finale ENTRO E NON OLTRE:

 

venerdì 16 dicembre per laurearsi nella sessione di febbraio 2023

venerdì 20 gennaio 2023 per laurearsi nella sessione di marzo 2023

 

venerdì 19 maggio per laurearsi nella sessione di luglio 2023

venerdì 18 agosto per laurearsi nella sessione di ottobre 2023

Raccomando questa tempistica anche agli studenti dei quali sarò correlatore.