Fonetica, fonologia, grammatica e sintassi

La ricerca del Dipartimento su fonetica e fonologia riguarda in particolare il tedesco e lo svedese, e comprende:

  • l’indagine degli errori prosodici, nello specifico accentuali, da parte di apprendenti italofoni del tedesco L2 e l’analisi degli adattamenti di pronuncia di parole italiane entrate a far parte del lessico tedesco (Livia Tonelli);
  • la descrizione della fonetica svedese sul piano articolatorio, uditivo e percettivo; l’analisi del sistema fonologico svedese; lo studio dell’interfaccia tra fonetica, fonologia, prosodia, morfologia e sintassi (Paolo Marelli).

Le ricerche su grammatica e sintassi vertono su tre aree linguistiche specifiche (tedesco, spagnolo e inglese) e comprendono:

  • l’indagine della morfologia flessiva in chiave contrastiva del tedesco e dell’italiano finalizzata all’insegnamento e all’apprendimento del tedesco L2 (Livia Tonelli);
  • una ricerca grammaticografica che intende ricostruire la storia della norma ortografica della lingua spagnola, i dibattiti che si sono sviluppati al riguardo e gli effetti di essi nella storia dell’insegnamento della lingua spagnola (Ana de Hériz);
  • l’analisi diacronica e sincronica delle costruzioni participiali; la sintassi nella grammatica cognitiva (Cristiano Broccias);
  • il problema della significanza, cioè delle condizioni che rendono possibile la costruzione del significato delle espressioni complesse—in particolare della frase semplice, del periodo e delle sue alternative di ordine testuale— all'intersezione tra architetture formali e strutture concettuali, codificazione e inferenza; le espressioni linguistiche incoerenti come osservatorio privilegiato per lo studio della significanza (Michele Prandi).

Collane e riviste:

Alcuni docenti appartengono al comitato scientifico e/o editoriale di collane e riviste del settore:

Gruppi di ricerca: 

CIRSIL http://cirsil.sslmit.unibo.it/gpEasy/index.php/

Pubblicazioni

  • Broccias, Cristiano, The English Change Network, Berlin & New York: Mouton de Gruyter,  2003.
  • Broccias, Cristiano, "Watching as-clauses in Late Modern English", in Simone E. Pfenninger, Olga Timofeeva, Anne-Christine Gardner, Alpo Honkapohja, Marianne Hundt and Daniel Schreier (eds.), Contact, Variation, and Change in the History of English, Amsterdam: John Benjamins, 2014, 137–161.
  • Marelli, Paolo, Sintassi e semantica dei casi nella Sächsische Weltchronik, ETS: Pisa, 2004.
  • Marelli, Paolo, "Le preposizioni svedesi in prospettiva storica e glottodidattica", in Massimo Ciaravolo, Andrea Meregalli (a cura di), L’uso della storia nelle letterature nordiche. Le lingue nordiche fra storia e attualità, Cisalpino: Milano, 2011, 475–490.
  • Prandi, Michele: L’analisi del periodo, Roma: Carocci, 2013.
  • Prandi, Michele: The Building Blocks of Meaning, Amsterdam-Filadelfia: John Benjamins, 2004.
  • San Vicente, Félix; De Hériz, Ana Lourdes; Pérez Vázquez, Enriqueta (eds.), Perfiles para la historia y crítica de la gramática del español en Italia: siglos XIX y XX. Confluencia y cruces de tradiciones gramaticográficas, Bologna: Bononia University Press, 2014.

Settori ERC: SH4_5 Linguistics: formal, cognitive, functional and computational linguistics; SH4_6 Linguistics: typological, historical and comparative linguistics; SH4_8 Use of language: pragmatics, sociolinguistics, discourse analysis, second language teaching and learning, lexicography, terminology.

Parole chiave CUN: Lingue e letterature nordiche; Didattica; Fonetica; Fonologia; Grammatica; Lingua tedesca; Linguistica applicata; Linguistica generale; Linguistica italiana; Prosodia; Sintassi.

Traduzione e Mediazione interlinguistica

 

 

Traduzione letteraria di testi della prima Età Moderna:

  • la Germanistica si è concentrata sulla traduzioni di autori italiani in lingua tedesca del periodo 1400-1750: perché, da chi e come vengono tradotti. Adeguamenti, travisamenti, censure (Roberto De Pol); particolare attenzione è stata dedicata alla prima traduzione del Galateo di Della Casa (Serena Spazzarini). La scandinavistica ha invece privilegiato l’analisi comparativa delle traduzioni della Bibbia in svedese dal 1525 a oggi, guardando a fonti, destinatari e finalità, fra tradizione e innovazione (Paolo Marelli);
  • in ambito anglistico, spiccano gli studi sull’età elisabettiana che si sono concentrati sull’analisi stilistica applicata a teoria e pratica della traduzione EN>IT, con particolare attenzione alla resa degli aspetti devianti del testo fonte, e le ricerche sull’espressione linguistica del punto di vista e delle sue ricadute stilistiche in testi di varia tipologia mediante gli strumenti dalla pragmatica (Ilaria Rizzato);
  • in ambito russistico, la traduzione della poesia e l’analisi comparata russo/italiano; la traduzione dei realia e della fraseologia con relative tecniche/strategie (teoria e applicazioni letterarie) (Laura Salmon);

Studi sullo humour malinconico, sul rapporto fra autobiografia e traduzione, sul bilinguismo, sulle tematiche postcoloniali e interculturali.

  • nell’ambito della letteratura russa, l’analisi della relazione tra struttura poetica, versificazione, tematica e toska (melancholic humor). Presentazione argomentata di progetti traduttivi e relative traduzioni dei poeti russi connotati da humor malinconico e scetticismo, Igor’ Guberman e Boris Ryžij (Laura Salmon);
  • autobiografia e autotraduzione: analisi di autotraduzioni di autobiografie di alcune autrici di origine latinoamericana negli Stati Uniti a partire dalle categorie individuate da Oustinoff  (2011) e alla luce della prospettiva postcoloniale applicata agli studi traduttologici (Tymozcko 2007) (Laura Sanfelici); la traduzione della variazione linguistica, con particolare riguardo per i testi bilingui di autori chicanos (Elena Errico); traduzione di opere letterarie italiane in lingua araba e analisi dell’interazione tra le due culture (Nasser Ahmed Ismail Ahmed).

Interpretazione interlinguistica e mediazione comunitaria

La Sezione di Iberistica ha una tradizione recente ma già ben consolidata di studi in questo settore, che si caratterizza per una forte componente di interazione con il territorio. Le due linee in cui si articola la loro ricerca puntano ad avere una ricaduta sulla didattica dell’interpretazione e della mediazione e ad armonizzare in maniera autentica ricerca applicata, didattica e terza missione.

  • qualità percepita e qualità effettiva nell'interpretazione interlinguistica; didattica dell'interpretazione consecutiva (Elena Errico); convergenza tra la mediazione comunitaria, l’approccio culturale alla mediazione e gli studi di interpretazione, in particolare con un’analisi etnografica sulla qualità percepita in interpretazione e sull’oralità in interpretazione e mediazione (Mara Morelli);
  • progetti sul campo in ambito educativo, socio-sanitario e giuridico-giudiziario atti a migliorare il rapporto e le interazioni tra personale e migranti (mara Morelli).

Numerosi i progetti finanziati di questo gruppo di ricerca: FONDAZIONE SAN MARCELLINO ONLUS-DISCLIC 2008-2010: Lingue e linguaggi tra comunicazione e mediazione, Comune di Genova e Provincia di Genova alla Fondazione San Marcellino  2010); Comune di Genova, Laboratorio Migrazioni: Bilinguismo. Un’occasione di crescita per bambini e adulti (2009-2011); FONDAZIONE SAN MARCELLINO ONLUS-DISCLIC 2011-2012: Mediazione comunitaria e territorio: ricerca, formazione e intervento, Comune di Genova, Provincia di Genova, Fondazione San Marcellino; Fondazione San Marcellino ONLUS, Dipartimento di Lingue e Culture Moderne, Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura, progetto 2012-2013: Dialogo, Cultura, Mediazione: laboratori di cittadinanza partecipata; Componente del Progetto FEI Inter….Azione di Zona (capofila Cooperativa SABA Genova - 2013-2014); Comune di Genova, Centro Scuole Nuove Culture e Dipartimento di Lingue e Culture Moderne Università degli Studi di Genova;: Lingue Bambine edizione 2016.

I docenti attivi in tutti gli ambiti descritti collaborano con vari centri di ricerca: AIM, Ce.R.Te.M, Centro di Ricerca di Analisi Interazione e  Mediazione; CLYA: E061-10 CLYA (CREACIÓN LITERARIA Y ARTÍSTICA. ANIMACIÓN A LA LECTURA). Alcuni, inoltre, appartengono al comitato scientifico e/o editoriale di collane e riviste che si occupano di traduzione e mediazione interlinguistica:

  • Mara Morelli: Direttore della collana di Mediazione Comunitaria, Editrice Zona, Genova; Membro del comitato editoriale della Rivista ADR
  • Laura Salmon: “Biblioteca di Studi Slavistici”, collana FUP, Direttore;  “Lingua, Traduzione, Didattica”, collana FrancoAngeli (co-Direttore)

Pubblicazioni:

  • Salmon, Laura, 2015 “Melancholic Humor, Skepticism and Reflective Nostalgia. Igor’ Guberman’s Poetics of Paradox”, in S. Dickinson, L. Salmon (Eds.), Melancholic Identities, Toska and Reflective Nostalgia. Case Studies from Russian and Russian-Jewish Culture, Firenze, FUP, pp. 107-147.
  • Salmon, Laura, Traduzione e cura S. Dovlatov, Taccuini, Palermo, Sellerio, 2016.
  • Errico, Elena e Mara Morelli, La qualità in interpretazione. Ricerca, didattica e pratica professionale. Milano: FrancoAngeli, 2015.
  • Errico, Elena e Mara Morelli. “Situated Quality in Consecutive Interpreting: A Case Study on Trainees”. In: (a cura di) C. Martín de León, V. González-Ruiz, From the Lab to the Classroom and Back Again. Perspectives on Translation and Interpreting Training. Series: New Trends in Translation Studies, 19. Bern: Peter Lang, 2016, p. 221-256.
  • Rizzato, Ilaria, W. Shakespeare, I due gentiluomini di Verona, traduzione di I. Rizzato, in Tutte le opere di William Shakespeare, vol. II, Commedie, coordinamento generale di F. Marenco, Milano, Bompiani, 2015
  • Rizzato, Ilaria (a cura di), L’analisi del testo nei processi traduttivi, Lingue e linguaggi, 18, 2016
  • Errico, E. e Morelli, M. Le sfide della qualità in interpretazione tra ricerca, didattica e pratica professionale, FrancoAngeli, Milano. 2015
  • De Luise, D. e Morelli, M. (a cura di) Longitudini e latitudini: esperienze di mediazione, Zona Editrice, Genova. 2016
  • Sanfelici, L., (2016) “Bilinguismo di scrittura, autotraduzione e traduzione allografa”, in Lingue e Linguaggi, vol. 18, pp. 139-15. ISSN 2239-0367.
  • Cocco, S., Sanfelici, L. (2015) "Autobiografía, autotraducción y transculturación en dos escritoras puertorriqueñas", in Revista GLOSAS, de la Academia Norteamericana de la lengua españala, vol. 8 n. 7, New York, pp.16-28, ISSN 2327-7181
  • Bufalino G., Ḥikayat al-Dahhān (Diceria dell’untore), trad., introd. e note di Nasser Ismail, Abu Dhabi Culture and Heritage, Abu Dhabi 2012, p. 219: ISBN 978-9948-17-112-6;
  • Ermanno, R., al-Iqāla min al-ḥayāh (La dismissione), trad., introd. e note di Nasser Ismail, Abu Dhabi Culture and Heritage, Abu Dhabi 2012, p. 478, ISBN: 9789948170204;
  • De Pol, Roberto, Nicolai Machiavelli Lebens- und Regierungs-Maximen eines Fürsten (1714). Kritisch hrsg. von R. De Pol, Berlin, Weidler, 2006 (= Translatio, Bd. 2)

SETTORI ERC: SH4_8 Use of language: pragmatics, sociolinguistics, discourse; nalysis, second language teaching and learning, lexicography, terminology; SH4_5 Linguistics: formal, cognitive, functional and computational linguistics; SH4_6 Linguistics: typological, historical and comparative linguistics; SH4_8 Psicolinguistica e neurolinguistica: acquisizione e conoscenza della lingua - patologie del linguaggio; SH5_3 Literary theory and comparative literature, literary styles; SH5_10 Cultural studies, cultural diversity.

Parole chiave CUN: comunicazione interculturale; critica del testo; critica letteraria; intercultura; letteratura italiana; letteratura tedesca; lingua spagnola; lingue e letterature nordiche; linguistica applicata; linguistica contrastiva; linguistica slava; mediazione linguistica; mediazione; pragmatica; traduzione; stilistica; traduttologia; traduzione e interpretariato

Pragmatica e stilistica; linguaggio figurato; terminologia e lessicografia

Queste tre aree di ricerca sono strettamente intrecciate e sovente hanno dato origine a progetti comuni, anche nell’ambito dei centri di ricerca cui afferiscono vari studiosi del Dipartimento. Di seguito si riportano le principali articolazioni di ciascun campo di studio:

Pragmatica e stilistica:

  • L’analisi stilistica delle metafore in testi di varia tipologia in una prospettiva interlinguistica inglese-italiano con gli strumenti della pragmatica (Ilaria Rizzato); l’analisi ecostilistica della costruzione linguistica delle nozioni di spazio, ambiente, natura e della loro relazione con la specie umana in testi letterari e online (Elisabetta Zurru);
  • l’analisi delle corrispondenze dei soldati francesi della prima guerra mondiale con gli strumenti dell’analisi del discorso e della pragmatica (Stefano Vicari). Questa linea di ricerca è stata sviluppata anche nell’ambito del progetto Netpasts (finanziato da ANR francese, coordinatrice: prof.ssa Agnès Steuckardt, Università Paul Valéry – Montpellier);
  • lo studio delle relazioni tra humor/mood e stilistica letteraria: la relazione tra “stato del sistema mentale” e tipologia testuale; le scelte linguistiche che producono paradossalità, aporia, scetticismo, indecidibilità (Laura Salmon).

Linguaggio figurato: metafora e metonimia

  • la metonimia come categoria linguistica all’interno della linguistica cognitiva: definizioni, processi cognitivi e risvolti formali (Cristiano Broccias);
  • la natura della metafora, in particolare della metafora cognitiva ed il rapporto tra metafora cognitiva e messaggio; il ruolo della metafora cognitiva nella creazione di significato nel testo (John Douthwaite);
  • i tropi e le figure come condizioni di possibilità linguistiche e concettuali, capaci di valorizzare le risorse specifiche del dispositivo linguistico a livello di suono, ritmo, disposizione dei costituenti nella frase, categorizzazione dell’esperienza, costruzione dei contenuti complessi, interpretazione dei messaggi (Prandi).

Progetti e finanziamenti:

PRIN 2015. Nuove prospettive di ricerca sulle metafore: coordinatore nazionale Michele Prandi. Partecipanti: John Douthwaite, Ilaria Rizzato, Micaela Rossi, Elisabetta Zurru (Genova); Michelangelo Conoscenti, Ruggero Druetta, Paola Paissa, Martin Solly (Torino); Daniela Virdis (Cagliari).

DAAD 2012 (soggiorno di ricerca di due mesi a Monaco di Baviera):  Die Entwicklung eines medizinisch-chirurgischen Fachwortschatzes im hoch- und niederdeutschen Sprachraum: eine kontrastive Studie (Chiara Benati).

Studi terminologici e lessicografici:

  • le metafore terminologiche nei linguaggi specialistici: dinamiche semiotiche e discorsive collegate alla creazione e alla lessicalizzazione di termini specialistici a base metaforica (Micaela Rossi);
  • la terminologia delle energie rinnovabili: analisi socioterminologica dei testi e delle banche dati terminologiche relative alle energie rinnovabili (Anna Giaufret);
  • l’analisi della terminologia chirurgica delle opere di Brusnchwig e von Gersdorff e delle loro traduzioni bassotedesche con particolare riferimento al rapporto tra latino (e greco) e volgare (Claudia Benati). Per approfondimenti su questa linea di ricerca si veda la scheda di Linguistica storica;
  • metalessicografia dei dizionari bilingui (italo-spagnoli) dell’Ottocento: recupero delle fonti dei diversi autori, filogenesi delle opere e delle diverse edizioni, studio del processo di lavoro dei lessicografi alla ricerca dell’originalità (Ana De Hériz);
  • i dizionari bilingui italo-spagnoli del XXI secolo in versione cartacea, CD e online:  definizione degli effetti metalessicografici delle nuove tecnologie nella lessicografia bilingue del XXI secolo; proposta di risorse più accessibili e innovative, adeguate alle necessità degli utenti (Ana De Hériz).

Le ultime due ricerche sono la continuazione del Progetto PRIN 2004 104815 dal titolo Glossari, dizionari, corpora: lessicologica e lessicografia delle lingue europee; coordinatore scientifico G. Iamartino (Università degli Studi di Milano).

Gruppi di ricerca:

La ricerca è collegata alle attività del Ce.R.Te.M., Centro di Ricerca in terminologia Multilingue, attivo presso il Dipartimento dal 2005; Do.Ri.F. (Socioterminologie et textualité); ADAAR; CRIAR; CISQ; Centro di studi canadesi; Do.Ri.F. (Analyse du discours); RΣLEx (rede de Lexicografía).

Pubblicazioni

  • Douthwaite, John. “Cognitive Metaphor in A Little Cloud”, in Essays in Honour of Carla Vaglio, Alessandria: Edizioni dell’Orso, 2015, pp. 279-310;
  • Douthwaite, John. “Investigating Metaphor Theory through an analysis of C’est Ainsi by Luigi Pirandello”, in n° 26 – Du labyrinthe à la toile / Dal labirinto alla rete , Publifarum 26 (2016);Giaufret, Anna. “Les énergies renouvelables entre description lexicographique et traitement terminologique: l’exemple de l’énergie éolienne dans IATE et le GDT”, in Rassegna Italiana di Linguistica Applicata 3 (2014), sezione monografica a cura di S. Cacchiani e C. Preite, pp. 99-112;
  • Giaufret, Anna (curatela con Micaela Rossi). La terminologia delle energie rinnovabili tra testi e repertori: variazione, standardizzazione, armonizzazione, Genova: GUP, 2012;
  • Prandi, Michele. “A Plea for Living Metaphors: Conflictual Metaphors and Metaphorical Swarms“, in Metaphor and Symbol, 27/2 (2012), pp. 148-170;
  • Prandi, Michele. Conceptual Conflicts in Metaphor and Figurative Language, New York – London: Routledge, 2017;
  • Rossi Micaela, Fasciolo Marco (éds.), “Métaphore et métaphores”, Langue Française 189 (mars 2016);
  • Rossi, Micaela. In rure alieno. Métaphores et termes nomades dans les langues de spécialité, Berne: Peter Lang, 2015;
  • Salmon, Laura. Mechanizmy jumora. O tvorčestve Sergeja Dovlatova, Moskva: Progress-Tradicija, 2008;
  • Salmon, Laura. “Chronotopes of Affectivity in Literature. On Melancholy, Estrangement, and Reflective Nostalgia”, in Melancholic Identities, Toska and Reflective Nostalgia. Case Studies from Russian and Russian-Jewish Culture, Sara Dickinson, Laura Salmon (eds.), Firenze: FUP, 2015, pp. 11-30;
  • Zurru, Elisabetta. “Explorıng the Onlıne Advertısıng of the Maltese Archıpelago’s Herıtage through Ecostylıstıcs”, in Mediterranean Heritage in Transit. (Mis-)Representations via English, Lucia Abbamonte and Flavia Cavaliere (eds.), Newcastle upon Tyne, Cambridge Scholars Publishing, 2016, pp. 178-204.

SETTORI ERC: SH3_2 Mutamento climatico e della società; SH3_8 Mobilità, turismo, trasporti e logistica; SH4_4 Psicologia cognitiva e sperimentale: percezione, azione e processi cognitivi superiori; SH4_5 Psicologia sociale e clinica; SH4_8 Use of language: pragmatics, sociolinguistics, discourse analysis, second language teaching and learning, lexicography, terminology; SH5_3 Teoria letteraria e letteratura comparativa, stili letterari; SH3_1 Ambiente, risorse e sostenibilità.

Parole chiave CUN: Analisi del discorso; Ecocritica; Energie rinnovabili; Lessicografia e lessicologia; Lingua francese; Lingua inglese; Linguistica generale; Linguistica testuale; Pragmatica; Psicolinguistica; Retorica; Scienze cognitive; Stilistica; Teoria della letteratura; Teoria della mente; Traduzione.

Linguistica storica e tipologica; sociolinguistica e analisi del discorso

La ricerca del Dipartimento sulle aree in oggetto si presenta molto ricca e articolata in diverse aree linguistiche e di studio. La ricerca di Linguistica storica e tipologica riguarda le seguenti aree linguistiche:

Le lingue antiche: lo sviluppo di marcatori pragmatici e discorsivi per l’(auto-)rappresentazione dell’identità nel greco, latino e italiano; la codifica di ruoli semantici in diacronia: variazione e mutamento nella codifica argomentale di alcuni tipi di verbi nella diacronia dal latino al romanzo (Chiara Frediani).

La linguistica araba: l’evoluzione della tradizione grammaticale; il rapporto con le lingue straniere e le reciproche influenze; la storia della linguistica e del pensiero filologico arabi e semitici; le intersezioni fra linguistica araba e la linguistica moderna occidentale; i fondamenti semantici delle strutture sintattiche della lingua araba (Manuela Giolfo).

Lo svedese moderno: lo studio diacronico della lingua svedese moderna attraverso l’analisi delle traduzioni della Bibbia, con particolare attenzione al lessico e alla sintassi; analisi comparativa delle traduzioni della Bibbia in svedese dal 1525 a oggi: fonti, destinatari e finalità (Paolo Marelli)

Lo spagnolo contemporaneo: il mantenimento della heritage language da parte delle seconde generazioni di immigrati di origine ispanoamericana; contatto tra spagnolo e inglese negli USA e tra spagnolo e italiano nel nostro Paese: convergenze e divergenze (Laura Sanfelici).

Inoltre, nell’ambito della sociolinguistica, sono attive le seguenti linee di ricerca:

  • aspetti strutturali dello spagnolo parlato come lingua subalterna in aree a maggioranza anglofona; sociolinguistica del bilinguismo anglo-ispanico (Elena Errico);
  • studi sociolinguistici sui linguaggi substandard del tedesco, in particolare i linguaggi giovanili tedeschi; linguaggi settoriali e specialistici in particolare i linguaggi giuridici e quelli delle materie umanistiche (Joachim Gerdes);
  • rappresentazione del français québécois parlé nei fumetti dei giovani autori francofoni di Montréal (Anna Giaufret);
  • analisi delle rappresentazioni sociolinguistiche ordinarie nei discorsi sulla lingua francese presenti su Internet e sulla stampa con gli strumenti dell’analisi del discorso;
  • socioterminologia: analisi dei discorsi terminologici sulle energie rinnovabili su forum on line con focus su meccanismi di costruzione delle conoscenze terminologiche ordinarie (Stefano Vicari).

Gruppi di ricerca:

Ce.R.Te.M (Joachim Gerdes, Manuela Giolfo e Stefano Vicari); CRIAR, CISQ, Centro di Cultura Canadese, DorifFrancophonie et variation (Stefano Vicari; Anna Giaufret). Laura Sanfelici partecipa al gruppo di ricerca sull’acquisizione della lingua italiana come veicolo per l’apprendimento di conoscenze disciplinari non linguistiche dell’Università di Parma.

Partecipazione a comitati editoriali:

Vicari: Repères – Dorif e Publif@rum.

Pubblicazioni scelte:

  • Errico, Elena. Lo spagnolo in contatto. Uno studio empirico su adolescenti gibilterrini, Roma: Aracne Editrice, 2013;
  • Errico, Elena. “El español frente al inglés en la comunicación científico-académica: ¿una lengua que goza de buena salud?”, in Estudios de Lingüística Aplicada de la Universidad Autónoma de México 62 (2015), pp. 223-241;
  • Fedriani, Chiara, Prandi, Michele. “Exploring a diachronic (re)cycle of roles: the Dative complex from Latin to Romance”, in Studies in Language 38/3 (2014), pp. 566–604;
  • Fedriani, Chiara. Experiential Constructions in Latin, Leiden: Brill, 2014 (Brill’s Studies in Historical Linguistics 3);
  • Gerdes, Joachim (a cura di). Lingua e Diritto. La Lingua della Legge, la Legge nella Lingua, in “Publifarum” 18 (2013) (http://publifarum.farum.it);
  • Gerdes, Joachim. Arbeitsfelder der Jugendsprachforschung. Ein Studienbuch für Lehre und Forschung, Frankfurt am Main: Peter Lang, 2013;
  • Giaufret, Anna. “Normes et représentations du français québécois dans la bande dessinée québécoise des jeunes auteurs montréalais”, in Sentinelle 3 (2015), pp. 24-39;
  • Giaufret, Anna. “La représentation du français québécois parlé dans les bandes dessinées des jeunes auteurs montréalais francophones: une étude de corpus”, in Cahiers Internationaux de Sociolinguistique  2 (2016), pp. 205-232;
  • Giolfo, Manuela (ed.). “Arab and Arabic Linguistics: Traditional and New Theoretical Approachesˮ, in Journal of Semitic Studies Supplement 34 (2014);
  • Giolfo, Manuela. Le système hypothétique de la langue arabe, étude syntaxique et sémantique: une hypothèse modale, Roma: Aracne Editrice, 2017 (Studi e Testi di Palazzo Serra);
  • Sanfelici, Laura, Firpo, Elena. La visione eteroglossica del bilinguismo: spagnolo lingua d’origine e Italstudio. Modelli e prospettive tra gli Stati Uniti e l’Italia, Milano: LED Edizioni, 2016;
  • Vicari, Stefano. “Les émotions euphoriques et dysphoriques dans les discours métalinguistiques ordinaires”, in Actes du XXVIme Congrès International de Linguistique et de Philologie Romanes, Berlino: de Gruyter, 2013, pp. 301-312;
  • Vicari, Stefano. Pour une approche de la linguistique populaire en France. Prédiscours, attitudes, questions de confiance, Roma: Aracne editrice, 2016.

Settori ERC: SH4_5 Social and clinical psychology; SH4_7 Linguistics: typological, historical and comparative linguistics; SH4_9 Use of language: pragmatics, sociolinguistics, discourse analysis, second language teaching and learning, lexicography, terminology; SH4_10 Philosophy of mind, epistemology and logic.

Parole chiave CUN: Analisi del discorso; Cambiamento linguistico; Dialettologia; Fonologia; Lessicografia e lessicologia; Lingua francese; Lingua spagnola; Lingue e letterature nordiche; Linguistica applicata; Linguistica contrastiva; Linguistica diacronica; Linguistica storica; Logica; Morfologia; Plurilinguismo; Pragmatica; Retorica; Semantica; Sintassi; Sociolinguistica; Storia delle idee linguistiche; Terminologia; Traduzione.