Davide Agostino Finco

davide.finco@unige.it

Profilo

Professore associato

L-LIN/15 – Lingue e letterature nordiche

Incarichi

  • Componente del Consiglio scientifico Centro interuniversitario Centro interuniversitario di ricerca Polyphonie
Didattica

Ricevimento

mercoledì 9.30-11.30 oppure su appuntamento.

Si raccomanda di consultare sempre la mia pagina personale nel sito di Dipartimento, nella quale segnalo tempestivamente eventuali indisponibilità o modifiche di orario.

Il mio studio si trova al quinto piano di Palazzo Serra, Piazza S. Sabina 2, scala B, V piano (sezione Scandinavistica).

Insegnamenti


Altre informazioni

Sono stato Ricercatore di Lingue e letterature nordiche dal 2011 al 2020 e docente di Letterature e culture scandinave dal 2009. Germanista di formazione, mi sono laureato nel 2005 con una tesi sull’influsso del poeta danese Jens Peter Jacobsen sull’opera di Rainer Maria Rilke e ho conseguito il Dottorato in Letterature comparate nel 2010 con una tesi sulla letteratura per l’infanzia scandinava nel Novecento, in particolare come modello per diverse autrici italiane. Ho pubblicato una monografia (2010) sullo scrittore socialista svedese per ragazzi Sven Wernström e, tra gli altri, saggi sul rapporto di Rilke con le letterature scandinave (2009; 2010; 2016); sulle fiabe di August Strindberg (2013); su Lennart Hellsing e Gianni Rodari (2014); Emil Bønnelycke (2015); l’esperienza russa di Knut Hamsun e R. M. Rilke (2016); le avanguardie in Danimarca, Bønnelycke e Jens August Schade (2017); la rappresentazione di Copenaghen nei racconti di Jan Sonnergaard (Radiator); la ricezione della poesia scandinava in Italia nel primo Novecento (2018). Ho collaborato alla stesura della Storia delle letterature scandinave. Dalle origini a oggi (Iperborea, 2019). Sono stato ricercatore ospite dell’Istituto svedese di letteratura per l’infanzia a Stoccolma nel 2009 e dell’Università di Strasburgo nel 2019 e relatore invitato all’Università di Lund nel 2018.

Le mie attuali linee di ricerca sono: 1) I mitemi del Nord nella circolazione culturale contemporanea (in un progetto internazionale); 2) la rappresentazione degli spazi urbani nelle letterature scandinave tra Ottocento e Novecento (in un progetto interdisciplinare); 3) la ricezione italiana delle letterature scandinave nel Novecento; 4) il canone scandinavo nel mondo (in un progetto internazionale). Più in generale, i miei interessi di ricerca riguardano la letteratura e la società, la storia, la prosa scandinava moderna, la letteratura per l’infanzia e il rapporto tra gli scrittori di lingua tedesca e quelli scandinavi nella modernità. Dal 2017 ho aderito al GLIA (Gruppo di Lavoro sulle tecniche per l’Insegnamento e l’Apprendimento) dell’Università di Genova.

______________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Assistant Professor in Scandinavian Studies from 2011 to 2020, thereafter Associate Professor, since 2009 I have taught modules in Scandinavian literature and culture at the University of Genoa. In 2005 I defended a thesis in German literature focused on Jens Peter Jacobsen’s influence on Rainer Maria Rilke’s The Notebooks of Malte Laurids Brigge (1910). My doctoral thesis (2010) investigated children’s literature in Scandinavia and Italy in the 20th century. I published a monograph (2010) on the Swedish socialist children’s writer Sven Wernström and, among others, essays on Rilke’s relationship with Scandinavian literature (2009; 2010; 2016); August Strindberg’s Sagor (2013); Lennart Hellsing and Gianni Rodari (2014); Emil Bønnelycke (2015); Hamsun’s and Rilke’s Russian experience (2016); Danish Avant-garde poetry (2017); Jan Sonnergaard’s representation of Copenhagen in Radiator (2017); the Italian reception of Scandinavian poetry in the early 20th century (2018). I feature as one of the authors of a history of Scandinavian literature in Italian (Storia delle letterature scandinave. Dalle origini a oggi, 2019). I was a visiting researcher at the Swedish Institute for Children’s Books in Stockholm (2009) and at the University of Strasbourg (2019) and an invited speaker at the University of Lund (2018).

My current lines of research are: 1) Mythemes of the North in contemporary culture (in an international project); 2) the representation of urban spaces in Scandinavian literature since the late 19th century (in an interdisciplinary project); 3) the Italian reception of Scandinavian literature in the 20th century; 4) the Scandinavian canon in the world (in an international project). More broadly speaking, my research interests lie in literature and society, history, modern Scandinavian prose, children’s literature and the relationship between modern German-language and Scandinavian authors. Moreover, I participate in a national project on university teaching methodologies and learning techniques.